Come rinominare/spostare i gruppi di risorse di Azure (GUI e CLI)

Prova Il Nostro Strumento Per Eliminare I Problemi

Panoramica

Azzurro Gruppi di risorse sono contenitori logici per le risorse in Azure. Consentono di raggruppare insieme le risorse correlate per semplificare la gestione, il monitoraggio e il controllo degli accessi. A volte potresti volerlo rinominare un gruppo di risorse di Azure esistente se il nome non è più rilevante o per indicare meglio cosa c'è dentro.

O in alcuni casi è necessario mossa un gruppo di risorse e le relative risorse in un'altra sottoscrizione di Azure o in un tenant di Azure Active Directory (AD). Ad esempio durante la migrazione di applicazioni o l'unione di abbonamenti.

In questa guida completa imparerai:



  • Perché potresti voler rinominare o spostare un gruppo di risorse di Azure
  • Istruzioni dettagliate per rinominare un gruppo di risorse usando la GUI del portale di Azure
  • Come spostare un gruppo di risorse di Azure in un'altra sottoscrizione o tenant di Azure AD
  • Opzioni per lo spostamento delle risorse tramite l'interfaccia della riga di comando di Azure o PowerShell
  • Considerazioni importanti sulla gestione e l'organizzazione dei gruppi di risorse di Azure

Iniziamo!

Quando rinominare o spostare un gruppo di risorse di Azure

Di seguito sono riportati alcuni scenari comuni in cui potrebbe essere necessario rinominare o spostare i gruppi di risorse in Azure:

Ridenominazione dei gruppi di risorse di Azure

  • Il nome del gruppo di risorse non è più accurato o pertinente per il contenuto
  • Vuoi che il nome indichi meglio il tipo di applicazioni, risorse, ambienti all'interno (ad esempio fin-apps-prod-rg)
  • Standardizzazione delle convenzioni di denominazione per i gruppi di risorse nell'organizzazione
  • Unione di gruppi di risorse e necessità di scegliere un nuovo nome

Spostamento di gruppi di risorse di Azure

  • Migrazione delle applicazioni a una sottoscrizione o tenant di Azure diverso
  • Suddivisione di abbonamenti di grandi dimensioni per la gestione, l'isolamento o la fatturazione
  • Il gruppo di risorse deve rientrare in un ambito di fatturazione diverso
  • Consolidamento degli abbonamenti dopo fusioni e acquisizioni

Come rinominare un gruppo di risorse di Azure

Rinominare un gruppo di risorse in Azure è semplice tramite la GUI del portale di Azure. Ecco i passaggi:

  1. Accedi a Portale di Azure
  2. Passare al servizio 'Gruppi di risorse'.
  3. Seleziona il gruppo di risorse che vuoi rinominare
  4. Nella sezione 'Essenziale' fai clic sul pulsante Rinomina
  5. Inserisci un nuovo nome e fai clic su Salva

Tieni presente che i riferimenti al vecchio nome del gruppo di risorse continueranno a persistere in alcuni punti come:

  • Script API e CLI
  • Blocchi delle risorse
  • Assegnazioni di ruolo
  • URI dell'API REST

Dovrai aggiornarli manualmente se si fa ancora riferimento al vecchio nome.

Considerazioni prima della ridenominazione

Prima di rinominare un gruppo di risorse di Azure, verificare:

  • Ruoli personalizzati assegnati per l'ambito del gruppo di risorse: potrebbe essere necessario aggiornare le definizioni dei ruoli
  • Eventuali script, modelli e policy di distribuzione globale che fanno riferimento al nome
  • Regole di avviso definite per il gruppo di risorse

Migrazione dei gruppi di risorse di Azure

A differenza della ridenominazione di un gruppo di risorse, in movimento un gruppo di risorse tra sottoscrizioni e tenant di Azure comporta la ridistribuzione di tutte le risorse all'interno:

  1. Esporta il gruppo di risorse come modello JSON
  2. Spostare il modello nell'ambiente di destinazione
  3. Distribuire il modello per ricreare le risorse

Anche alcuni elementi come assegnazioni di ruolo, blocchi, tag e avvisi di Azure dovranno essere migrati separatamente.

Scenari per lo spostamento di gruppi di risorse

Scenari tipici in cui potrebbe essere necessario ricreare i gruppi di risorse di Azure in una sottoscrizione o tenant diverso:

  • Suddivisione di abbonamenti di grandi dimensioni in ambienti di sviluppo, test e produzione
  • Migrazione delle risorse di sviluppo agli abbonamenti di produzione
  • Modifica dell'ambito di fatturazione: le risorse devono trovarsi in un account di fatturazione diverso
  • Consolidamento degli abbonamenti dopo fusioni e acquisizioni

Come spostare i gruppi di risorse di Azure

Prerequisiti

Prima di iniziare, assicurati di avere:

  • Autorizzazioni sufficienti negli ambienti di origine e di destinazione
  • Account di archiviazione per archiviare modelli e script per la migrazione
  • Pianificare la gestione della connettività dei dispositivi, delle modifiche DNS, ecc.

Panoramica del processo

Ad alto livello, la migrazione di gruppi di risorse tra ambienti Azure comporta:

  1. Identificare le risorse nell'ambito della migrazione
  2. Esportare modelli di risorse e configurazione in file
  3. Mossa file modello esportati nell'account di archiviazione dell'ambiente di destinazione
  4. Importare modelli per distribuire le risorse nell'ambiente di destinazione
  5. Taglia e convalida la nuova distribuzione nell'ambiente di destinazione
  6. Elimina il gruppo di risorse obsoleto nell'ambiente di origine

Esporta modello di gruppo di risorse

Il primo passo è farlo esportare modelli e configurazioni del gruppo di risorse dall'ambiente di origine. Ci sono alcune opzioni per raggiungere questo obiettivo:

Portale di Azure

Il modo più semplice per esportare il modello completo del gruppo di risorse direttamente dal portale di Azure:

  1. Accedere Portale di Azure
  2. Passare al gruppo di risorse che si desidera esportare > Script di automazione
  3. Fai clic sul pulsante 'Esporta modello'.
  4. Seleziona le risorse da includere
  5. Fare clic sul pulsante 'Download' per salvare il modello ARM JSON e i file dei parametri

Azure PowerShell

Per esportare il modello utilizzando PowerShell:

|_+_|

interfaccia della riga di comando di Azure

Oppure per esportare tramite l'interfaccia della riga di comando di Azure:

|_+_|

Archiviare i modelli nell'account di archiviazione

Con i modelli di gruppi di risorse, gli script e i file di parametri esportati, caricarli in un account di archiviazione accessibile dagli ambienti di origine e di destinazione.

Assicurarsi di annotare i dettagli dell'account di archiviazione e i percorsi dei file, poiché sarà necessario accedervi in ​​un secondo momento per la distribuzione.

Distribuisci modelli nell'ambiente di destinazione

Con i modelli caricati nell'archivio intermedio, distribuiscili successivamente nel gruppo di risorse di destinazione:

  1. Accedere all'ambiente di destinazione portale/CLI di Azure
  2. Crea un nuovo gruppo di risorse vuoto
  3. Esegui comandi per importare i modelli dallo spazio di archiviazione
  4. Monitorare lo stato della distribuzione

Portale di Azure

Nel portale di Azure seguire la procedura guidata per importare il modello archiviato:

  1. + Crea una risorsa
  2. Cerca Distribuzione modello
  3. Seleziona l'opzione 'Crea il tuo modello nell'editor'.
  4. Carica i file modello caricati
  5. Compila i parametri del modello
  6. Avvia la distribuzione

PowerShell

|_+_|

interfaccia della riga di comando di Azure

|_+_|

Ulteriori passaggi di migrazione

Una volta ricreate le risorse principali dal modello ARM nella destinazione, sono presenti alcune attività di migrazione aggiuntive:

  • Macchine virtuali - rifare i contenitori BLOB di archiviazione, i dischi gestiti, riconnettere le interfacce di rete
  • Conti di archiviazione - utilizzare AZCopy per migrare i dati, aggiornare le stringhe di connessione
  • Rete interfacce: collega interfacce, aggiorna le regole NSG, controlla gli indirizzi IP e DNS
  • RBAC - eventuali ruoli e assegnazioni personalizzati devono essere ricreati
  • Avvisi e diagnostica potrebbe essere necessario riconfigurare le impostazioni

Best practice per la gestione dei gruppi di risorse

Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti chiave per la gestione dei gruppi di risorse:

  • Organizza gli RG per applicazione, tipo di carico di lavoro e ciclo di vita
  • Mantieni gli ambienti di produzione/sviluppo in gruppi di risorse separati
  • Prova a limitare a circa 50 risorse per gruppo di risorse
  • Etichetta la risorsa in modo coerente utilizzando gli standard di denominazione
  • Sfrutta i criteri di Azure e il controllo degli accessi in base al ruolo per garantire la conformità
  • Monitora centralmente le distribuzioni, le modifiche e l'integrità delle risorse

Prossimi passi

La ridenominazione e la migrazione dei gruppi di risorse tra ambienti Azure abilita alcune importanti funzionalità di gestione, ma richiede un'attenta pianificazione ed esecuzione.

Per ulteriori letture consulta:

Guarda Anche: