Come installare Python 3.8 su CentOS 8

Prova Il Nostro Strumento Per Eliminare I Problemi

CentOS 8 viene fornito con Python 3.6 per impostazione predefinita. Questa guida descrive in dettaglio i vari metodi a cui eseguire l'aggiornamento Python 3.8 su CentOS 8 , l'ultima versione di Python 3 ricca di funzionalità. Le tecniche includono la compilazione dal sorgente utilizzando le dipendenze di build, sfruttando pyenv per il sandboxing Python multiversione e configurando il repository PPA deadsnakes su CentOS per semplici installazioni binarie.

Prerequisiti

Inizia con una nuova istanza del server CentOS 8 o una VM con rete abilitata e privilegi root o sudo. Molti fornitori di servizi cloud offrono immagini CentOS 8 accessibili tramite i loro pannelli di controllo e console. Esistono anche vari metodi per installazione di CentOS 8 localmente o in ambienti virtuali.

Controlla la versione Python esistente

Verificare innanzitutto la versione e la posizione dell'interprete Python 3 predefinite su CentOS 8:



|_+_|

Ciò conferma che Python 3.6.8 è stato installato /usr/bin/python3 per impostazione predefinita su build CentOS 8 pulite.

Installa Python 3.8 dal sorgente

Il sorgente ufficiale Python fornisce funzionalità di installazione manuale per tutte le piattaforme. La compilazione dell'ultima versione di Python dal codice C upstream originale consente di prendere di mira versioni specifiche come Python 3.8 su distribuzioni Linux precedenti come CentOS 8.

Installa gli strumenti di creazione

Python e le librerie di supporto si basano su strumenti di compilazione essenziali e intestazioni di sviluppo durante il processo di compilazione:

|_+_|

Questi comandi forniscono GCC e i relativi binari oltre a flag, librerie e file necessari prima della compilazione di Python.

Scarica il sorgente Python

Recupera l'ultimo archivio della versione Python 3.8 da python.org (o una versione più recente se disponibile):

|_+_|

Questo scarica il tarball sorgente contenente codice C, script di installazione, configurazioni, suite di test ecc. per creare specificatamente Python 3.8.0.

Estrai fonte

Quindi estrai il contenuto dell'archivio per creare la directory di origine:

|_+_|

Ora all'interno della directory Python 3.8 con versione sono contenuti tutti i file sottostanti necessari per la compilazione.

Configura opzioni

Il passaggio di flag di configurazione speciali può ottimizzare il processo di compilazione. Visualizza tutte le opzioni disponibili tramite:

|_+_|

Le personalizzazioni utili comuni includono:

  • --enable-ottimizzazioni - Flag del compilatore che migliorano le prestazioni
  • --con-lto - Abilita l'ottimizzazione del tempo di collegamento
  • --con-goto-calcolati - Invio di funzioni specializzate

Compila e installa

Con le dipendenze installate e i file sorgente pronti, compila, quindi crea e installa Python 3.8:

|_+_|

Il |_+_| target evita di sovrascrivere il sistema Python predefinito su /usr/bin/python . Installa invece |_+_| e |_+_| eseguibili a /usr/locale/bin preservando le versioni esistenti.

Controlla Python 3.8

Conferma Python 3.8 installato correttamente e registra la nuova posizione:

|_+_|

Evviva! Compilato e installato l'ultimo Python 3.8.0 upstream dal sorgente su CentOS 8. Ciò consente di sfruttare tutte le funzionalità del linguaggio più recenti e i moduli della libreria standard per i progetti che necessitano di tali funzionalità.

Installa Python 3.8 con Pyenv

Pyenv offre un modo conveniente per installare e gestire più versioni di Python in ambienti isolati. Di seguito viene illustrata la configurazione di pyenv e quindi il suo utilizzo per attivare Python 3.8 come alternativa alle build del codice sorgente completo.

Installa Pyenv e le dipendenze

Inizia installando il pacchetto di sistema pyenv insieme ai requisiti di build Python:

|_+_|

Ciò fornisce lo strumento da riga di comando pyenv oltre al supporto di componenti della toolchain simili al metodo di origine precedente.

Configura l'ambiente Pyenv

Successivamente integra pyenv negli script di inizializzazione della shell in modo che sia abilitato automaticamente nelle nuove sessioni:

|_+_|

Questo si configura $PYENV_ROOT che punta alla directory di installazione dell'utente pyenv, lo antepone a $PERCORSO gerarchia che dà priorità sugli eseguibili del sistema, quindi ricarica l'istanza della shell corrente affinché le modifiche abbiano effetto.

Installa Python 3.8

Con l'integrazione pyenv ora configurata, utilizzala per installare l'ultima versione di Python 3.8 in un ambiente isolato locale:

|_+_|

Questo scaricherà, compilerà e collegherà automaticamente Python 3.8.0 dal sorgente in una posizione autonoma gestita da pyenv.

Attiva Python 3.8

Rendi questo nuovo Python 3.8 il predefinito per la sessione terminale corrente:

|_+_|

Conferma che Python si risolve in questa versione specifica anziché utilizzare l'interprete a livello di sistema:

|_+_|

Successo! Gli ambienti isolati da pyenv forniscono sandboxing per le distribuzioni Python consentendo installazioni affiancate che soddisfano esigenze specifiche del progetto.

Installa Python 3.8 da Deadsnakes PPA

I sistemi basati su Ubuntu e Debian forniscono l'accesso a PPA dei serpenti morti contenente versioni più recenti di Python sottoposte a backport. Di seguito viene illustrata l'aggiunta di questo repository e quindi l'installazione di Python 3.8 su CentOS.

Preparare il sistema

Per preparare CentOS all'interoperabilità con i pacchetti Ubuntu/Debian è necessario prima installare un livello di compatibilità:

|_+_|

Questo imposta i componenti per la traduzione e l'installazione di formati di pacchetti stranieri su CentOS, inclusi i DEB di Ubuntu.

Aggiungi archivio PPA

Successivamente incorpora il PPA deadsnakes nei repository locali:

|_+_|

Questo registra gli archivi backport Python di Ubuntu contenenti le versioni più recenti ora accessibili per la gestione dei pacchetti CentOS.

Installa Python 3.8

Con l'accesso abilitato, installa effettivamente il pacchetto Python 3.8 e le sue dipendenze:

|_+_|

Molto più semplice rispetto alle build originali!

Controlla la versione

Convalidare correttamente i registri dell'eseguibile Python 3.8:

|_+_|

Evviva: installato l'ultimo Python 3.8.0 tramite comodi pacchetti CentOS grazie allo sfruttamento delle funzionalità dell'ecosistema Ubuntu/Debian!

Imposta Python 3.8 su predefinito

Dopo aver installato Python 3.8, cambialo in modo che diventi quello predefinito python3 Il comando garantisce che questa versione più recente venga rilevata automaticamente negli script downstream e nel software che prevedono Python risolvibile in posizione standard.

Crea collegamento simbolico

Crea un collegamento simbolico dal contenitore Python 3 a livello di sistema alla posizione Python 3.8 appena installata:

|_+_|

Questo fa riferimento al percorso specifico di Python 3.8 che è stato installato da uno qualsiasi dei metodi precedenti mappando in modo trasparente /usr/bin/python3 ad esso.

Controlla la priorità

La risoluzione del test seleziona prima la versione prevista tramite la priorità del percorso:

|_+_|

Ora script, app, moduli ecc. Che richiamano lo standard python3 indirizzerà al Python 3.8 desiderato anziché al precedente 3.6 consentendo aggiornamenti senza interruzioni.

Conclusione

L'aggiornamento di Python apre l'accesso a prestazioni più veloci, nuove funzionalità e maggiore compatibilità dei pacchetti. L'installazione di Python 3.8 specificatamente su CentOS 8 tramite vari approcci PPA di compilazione sorgente, pyenv e deadsnakes consente di mantenere aggiornati gli ambienti di sviluppo anche quando si eseguono distribuzioni Enterprise Linux che forniscono impostazioni predefinite dell'interprete meno recenti.

Ora codifica sfruttando Python 3.8 su CentOS 8 con tutte le ultime funzionalità del linguaggio e i moduli della libreria standard!

Guarda Anche: